LETTERA PER I CONSIGLIERI COMUNALI | Home | LA DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE E’ STATA APPROVATA, ORA CHE SUCCEDE?

22 Gennaio 2009

LA DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE VERSO IL CONSIGLIO COMUNALE

Il 20 gennaio 2009 si è tenuta una riunione tra la commissione territorio del comune di Vicenza e il comitato “Deliberamente” per la discussione preliminare sulla DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE che più di 1000 cittadini hanno chiesto che venga portata in consiglio Comunale.

Con questa delibera i vicentini chiedono ai propri rappresentanti nell’amministrazione comunale di cambiare la classificazione della destinazione d’uso dell’area Dal Molin di Vicenza, impedendone la destinazione urbanistica a qualsiasi attività militare ma solamente per servizi ai cittadini.

Presenti alla riunione i seguenti consiglieri di opposizione Cicero, Zocca, Bottone, Barbieri; di maggioranza: Veltroni, Vettori, Volpiana, Soprana, Lazzari. Osservatori Rolando, Zoppello.

Barbieri saluta Valentina e a via prima che la riunione inizi.Cicero definisce illegittima la delibera e va via. Zocca, dopo aver ascoltato la presentazione, prende la parole e anche lui definisce illegittima la delibera in riferimento al parere dell’arch. Bortoli,  emoticon   e poi va via pure lui.

Veltroni chiede al comitato se vuole trasformare la delibera in mozione e cosa ci si aspetta se dovesse essere approvata.

La risposta del Comitato è che non vuole trasformare la delibera in mozione perché sarebbe indebolita e perderebbe il significato forte di iniziativa popolare.

 Dichiarazioni di voto:tutte a favore.

Vettori elogia l’iniziativa popolare e il fatto che i protagonisti siano i cittadini. Riconosce valore alla proposta più che condivisibile nel merito.

Soprana definisce la proposta concreta e in linea con le decisioni del consiglio comunale.

Veltroni, che inizialmente pareva perplesso, alla fine dice che bisogna accelerare i tempi per la deliberazione in Consiglio comunale.

La riunione dei capigruppo decide iscrizione all’ordine del giorno.

 

 emoticon […]

-         la possibilità, in via generale, fatto salvo quanto sopra rilevato, di variare la classificazione dell’area “Dal Molin”, è ammessa dalla vigente normativa urbanistica di Piano Regolatore, […].

Peraltro trattandosi di un’area demaniale, si evidenzia la necessità di acquisire l’intesa con la competente Amministrazione statale.

Comments are closed.