Ultime notizie sul Comitato Referendario Più Democrazia | Home | Il nostro futuro percorso

6 Luglio 2005

Aggiornamenti da Bolzano

Il 1 luglio 2005 è stata approvata la legge su referendum e iniziativa nella provincia di Bolzano. Segue il testo del comunicato stampa della provincia e il testo della legge approvata.

Consiglio – 01.07.2005 16:26

Lavori Consiglio: approvata la legge sui referendum

Il Consiglio provinciale (erano 34 i consiglieri presenti in aula) ha approvato con 29 voti favorevoli, 4 contrari e 1 astensione, il disegno di legge presentato dal gruppo consiliare della SVP concernente “Iniziativa popolare e referendum”.

Con l’approvazione degli ultimi articoli riguardanti la disciplina della votazione è terminato nel corso della seduta pomeridiana, l’esame del provvedimento. Quindi le dichiarazioni di voto.

Alessandro Urzì di Alleanza Nazionale, nel preannunciare il voto favorevole del suo gruppo, ha parlato di “un passaggio importante della nostra autonomia e dare un voto favorevole a questa legge, pur tra i suoi limiti e le sue carenze, significa che anche la nostra provincia può finalmente accedere agli strumenti importanti della democrazia diretta”. Riccardo Dello Sbarba (Verdi) ha riconosciuto “i passi fatti in avanti grazie comunque a quei 6mila cittadini che hanno sottoscritto l’iniziativa popolare, altrimenti il Consiglio non avrebbe mai discusso la possibilità di questi strumenti, ma rimangono, e sono molti, i punti negativi come il numero per la raccolta delle firme, la disciplina per la votazione, l’informazione da garantire e soprattutto il quorum del 40% che contiene il rischio del boicottaggio;da qui il voto contrario del nostro gruppo”. Astensione da parte di Michaela Biancofiore di Forza Italia secondo la quale “non è uno strumento soddisfacente e fra l’altro è anche il più tardivo rispetto a quanto avvenuto nelle altre regioni italiane, ma rappresenta anche un segnale verso il federalismo”; si sono divisi invece la votazione Eva Klotz e Andraes Pöder dell’Union für Südtirol (uno avrebbe votato contro e l’altro a favore) come “riconoscimento all’iniziativa popolare e come riconoscimento alla maggioranza di aver trovato, in alcuni casi, un compromesso con le minoranze”. Pius Leitner dei Freiheitlichen ha sottolineato “i numerosi errori e le numerose lacune contenute nella legge”, ma ha anche dichiarato che il proprio gruppo “seppur a malincuore voterà a favore”, così come voto favorevole ha naturalmente espresso il capogruppo della SVP Walter Baumgartner.

Il Consiglio provinciale tornerà riunirsi il 12 luglio per iniziare la discussione attorno alla manovra di assestamento del bilancio della Provincia di Bolzano per l’anno finanziario 2005.
(AS)

Legge Approvata

Proposta di Legge di Iniziativa Popolare che ha raccolto 6000 firme, ma che non è stata approvata.

Inserisci la tua opinione