Home

3 Settembre 2005

Brainstorming Idee per Raccogliere Firme

Idee sparse per cominciare a discutere di come raccogliere le firme (chiunque può contribuire scrivendo un commento. I commenti verranno riportati su questa pagina):

Alcune idee di Paolo

a: bisogna chiedere ai membri del Gruppo Bilancio Partecipativo se possono “devolvere” la loro cassa di circa 1000 euro al Comitato Più Democrazia. Così il Comitato potrebbe avere un po’ di soldi per le spese organizzative e utilizzare fin da ora il conto corrente postale che era del Gruppo per chi ha voglia di fare eventualmente versamenti.
b. propongo di redigere un fascicoletto che spiega bene le nostre ragioni, da stampare in almeno 4000 copie, da dare a chi metterà la firma.
c. dobbiamo coinvolgere tutte le associazioni, gruppi e partiti che possono essere interessati e proporre loro di indire una riunione nella loro sede, in cui ci presentiamo noi a spiegare i nostri obietti e a raccogliere le firme

  1. si potrebbe organizzare un sabato di novembre in piazza dei signori la “Festa per il Referendum Più Democrazia”

  2. sottoscritta da tutte le associazioni che riusciamo a coinvolgere, ognuna con il suo banchetto

  3. da mattino a notte

  4. mattino preparazione

  5. pomeriggio x bambini (e quindi i loro genitori) con animazioni, prestigiatori, cabarettisti, palloncinari etc (questo è il mio settore e riuscirei quasi sicuramente a portare parecchi artisti gratuitamente a vicenza)

  6. sera di dibattito con Marco Travaglio e qualcun altro di questa lista
    giancarlo caselli
    giobbe covatta
    paolo handel
    beppe grillo
    gianni minà
    jacopo fo
    paolo rossi o altri che vengono in mente a voi

  7. non stop musicale con coinvolgimento di radio e gruppi musicali (Luca Bassanese e altri)

  8. distribuzione di vin brulè e dolci caserecci (volendo siamo anche nel periodo delle castagne…), per raccogliere fondi

  9. chiedere la diretta nazionale via internet a tv arcoiris

  10. insomma cercare di creare un “ora basta” a Vicenza
    11.Chiedere anche se i Crodaioli di Bepi di Marzi sono disponibili.

Secondo me riusciremmo a raccogliere 4000 firme in un solo giorno.

Inoltre, se il 31 agosto ci danno l’ammissibilità, potremmo indire un concorso cittadino per realizzare il logo della nostra campagna e per lo slogan più bello. Interessando scuole, insegnanti, studi grafici. Già questo sarebbe motivo, previa una conferenza stampa, di un ulteriore passaggio sui media e noi riusciremmo a interessare le persone ancora prima di raccogliere le loro firme.

Uso della piazza di Eugenio
in vista di organizzare la manifestazione/apettacolo di
sensibilizzazione ai vicentini e raccolta firme, mi sono informato per
chiedere l’utilizzo della Piazza dei Signori quale teatro all’aperto.

Sinteticamente: – Ci sono diverse possibilità, e dipende da chi fa la
domanda se è un singolo, o un gruppo o un’associazione o più
associazioni, e se questi si rendono completamente autonomi o
richiedono invece il patrociniio o un contributo dal Comune;

  • E’ necessario sentire preventivamente l’Assossorato alla Cultura o
    all’Annona, che danno le indicazioni necessarie;


  • Si fa una domanda al Sindaco, dopodichè l’Aministrazione può decidere se concedere l’uso
    della Piazza, se compartecipare, se cambiare invece luogo o anche non
    concedere nulla.


Riflessioni personali:

-Statisticamente i primi giorni di novembre sono sempre piovosi, è quindi da valutare
serischiare uno spettacolo all’aperto o invece andare sul sicuro al
chiuso, ma con meno posti della Piazza; (ci sono sempre le repliche)

  • Potrebbe essere giunto il momento che le Associazioni e Partiti che ci
    hanno promesso di sostenerci quando abbiamo cominciato questa
    avventura, facciano valere il loro peso nella richiesta e
    nell’organizzazione della manifestazione/spettacolo.
    Eugenio

Inserisci la tua opinione